Vai al contenuto della pagina Vai al menù principale Vai al menù secondario Vai al menù secondo livello

Scheda comunicato

Titolo comunicato

Consip aggiudica gara da 200 milioni di euro per il gas naturale della P.A.

Tipologia

Comunicati gare aggiudicate

Data di pubblicazione

09/08/2012

Gara collegata

Gara Gas Naturale 5


Testo completo

Roma, 9 agosto 2012

I risparmi stimati prodotti dall’iniziativa possono arrivare fino a 163 milioni di euro l’anno

Consip ha aggiudicato la gara per l’attivazione di una convenzione relativa alla fornitura di gas naturale per uso riscaldamento, cottura dei cibi, acqua calda sanitaria e per gli altri usi consentiti e relativi servizi, a tutte le pubbliche amministrazioni (comprese scuole, edifici pubblici, carceri, caserme etc.).

L’iniziativa, che prevede la fornitura di un quantitativo massimo di 310 milioni di m3 di gas naturale, per un  valore di circa 199,4 milioni di euro totali, rende disponibile un’opportunità di razionalizzazione e di contenimento dei costi a fronte di una domanda complessiva della Pubblica Amministrazione stimata in circa 1.282 milioni di euro annui [fonte: elaborazioni Consip su dati ENEA ed Autorità per l’energia elettrica e gas], generando  un risparmio che può arrivare fino a 163 milioni di euro annui, fra risparmi diretti (per le amministrazioni che acquistano direttamente con la convenzione) e indiretti (per le amministrazioni che acquistano autonomamente, ma rispettando i parametri di qualità e prezzo della convenzione Consip, grazie al benchmark positivo dei prezzi della gara).

Come per tutte le altre convenzioni, l'aggiudicazione non rappresenta un acquisto automatico. Consip stipula un contratto-quadro con gli aggiudicatari, sul quale ciascuna amministrazione potrà emettere, anche on line, gli ordinativi per far fronte ai propri eventuali fabbisogni, alle condizioni di qualità e di prezzo aggiudicate.

La gara – effettuata a procedura aperta con aggiudicazione al prezzo più basso e a cui hanno partecipato sette concorrenti con 27 offerte – era articolata su sette lotti geografici ed è stata aggiudicata:

  • per il Lotto 1 (Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria) alla Energetic S.p.A., con un ribasso del 26,94% rispetto alla base d’asta, equivalente ad un risparmio del 13,41% rispetto al prezzo, omnicomprensivo al netto della sola Iva, regolamentato dall’AEEG per il servizio di tutela relativo al I° trimestre 2012. Massimale di fornitura del lotto: 47.000.000 m3, pari a circa 30 milioni di euro;
  • per il Lotto 2 (Lombardia e Trentino Alto Adige) alla Soenergy S.r.l., con un ribasso del 27,09% rispetto alla base d’asta, equivalente ad un risparmio del 13,58% rispetto al prezzo AEEG per il servizio di tutela relativo al I° trimestre 2012. Massimale di fornitura del lotto: 55.000.000 m3, pari a circa 35 milioni di euro;
  • per il Lotto 3 (Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia) alla Soenergy S.r.l., con un ribasso del 26,43% rispetto alla Base d’asta, equivalente ad un risparmio del 13,14% rispetto al prezzo AEEG per il servizio di tutela relativo al I° trimestre 2012. Massimale di fornitura del lotto: 54.000.000 m3, pari a circa 34,6 milioni di euro;
  • per il Lotto 4 (Toscana, Umbria e Marche) alla Energetic S.p.A., con un ribasso del 27,45% rispetto alla Base d’asta, equivalente ad un risparmio del 13,81% rispetto al prezzo AEEG per il servizio di tutela relativo al I trimestre 2012. Massimale di fornitura del lotto: 36.000.000 m3, pari a circa 22,9 milioni di euro;
  • per il Lotto 5 (Lazio, Abruzzo e Molise) alla Energetic S.p.A.,  con un ribasso del 27,38% rispetto alla Base d’asta, equivalente ad un risparmio del 13,60% rispetto al prezzo AEEG per il servizio di tutela relativo al I trimestre 2012. Massimale di fornitura del lotto: 60.000.000 m3, pari a circa 38,2 milioni di euro;
  • per il Lotto 6 (Campania, Puglia e Basilicata) ad Eni S.p.A. – Divisione Gas & Power, con un ribasso del 20,45% rispetto alla Base d’asta, equivalente ad un risparmio del 9,12% rispetto al prezzo AEEG per il servizio di tutela relativo al I trimestre 2012. Massimale di fornitura del lotto: 33.000.000 m3, pari a circa 22,1 milioni di euro;
  • per il Lotto 7 (Calabria e Sicilia) a Eni S.p.A. – Divisione Gas & Power, con un ribasso del 20,84% rispetto alla Base d’asta, equivalente ad un risparmio del 9,39% rispetto al prezzo AEEG per il servizio di tutela relativo al I trimestre 2012. Massimale di fornitura del lotto: 25.000.000 m3, pari a circa 16,7 milioni di euro.

La convenzione avrà una durata di 12 mesi, più eventuali 3 mesi di proroga.