Image

Consip Spa, d’intesa con AGID, rappresenta quanto segue.

Premesso che:

  • il 24 maggio 2016, con apposito comunicato pubblicato sul sito istituzionale, Consip informava le amministrazioni della sottoscrizione dei “contratti per servizi di connettività del Sistema Pubblico di Connettività (gara SPC Connettività)”, con l’indicazione dei Fornitori, aggiudicatario (Fastweb s.p.a., subentrata a Tiscali Italia S.p.A. ai sensi dell’art. 116 del d.lgs. 163/2006) e assegnatari (BT Italia S.p.A. e Vodafone Italia S.p.A.) e invitando le amministrazioni ad aderire ai contratti quadro;
  • il successivo 15 giugno, con ulteriore comunicato, Consip informava di aver “pubblicato la documentazione necessaria per le attività di definizione dei piani dei fabbisogni” e che, “è stata pubblicata, inoltre, sul sito Agid la composizione dei lotti di amministrazioni obbligate, assegnate ai tre fornitori selezionati nell’ambito della gara per l’affidamento dei servizi di connettività SPC, secondo quanto previsto dalla documentazione di gara. L’elenco è disponibile al seguente link: www.agid.gov.it/notizie/2016/06/15/spc-servizi-connettivita-assegnazione-amministrazioni-ai-fornitori-selezionati”;
  • lo scorso 14 marzo, Consip, congiuntamente ad Agid, comunicava la conclusione delle “attività di collaudo relative: - ai servizi di rendicontazione per i fornitori Fastweb Spa, BT Italia Spa e Vodafone Italia Spa; - ai servizi di  gestione e manutenzione ed a quelli di trasporto STDE ed STDO per i fornitori BT Italia Spa e Vodafone Italia Spa. Il 12 maggio, si sono conclusi i collaudi dei servizi di sicurezza del fornitore BT. Il 22 maggio si sono conclusi i collaudi dei servizi di trasporto del fornitore Fastweb. Si ribadisce alle PA che “possono essere stipulati i contratti esecutivi OPA con tutti i fornitori SPC Fastweb Spa, BT Italia Spa e Vodafone Italia Spa”, e che – ad oggi - possono essere attivati solo i servizi già collaudati;
  • l’attuale Contratto Quadro OPA “SPC 1” e il relativo Contratto Quadro OPO termineranno la loro efficacia il 25 maggio 2017;

si invitano le PA  coinvolte a completare le attività preordinate alla stipula dei rispettivi contratti esecutivi; in particolare:

  • le Amministrazioni obbligate, ai sensi del d.lgs. 82/2005, a contattare il Fornitore assegnato, in ossequio ai piani di assegnazione definiti da AGID in sede di stipula dei Contratti Quadro;
  • le Amministrazioni facoltizzate, ai sensi del d.lgs. 82/2005, a contattare il Fornitore prescelto.

Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale, è stata pubblicata la composizione dei lotti di amministrazioni obbligate, assegnate ai tre fornitori selezionati secondo quanto previsto dalla documentazione di gara. 

Il CIG del Contratto Quadro è il seguente: 5133642F61.

In questo quadro, le Amministrazioni che fruiscono dei servizi ricompresi nell’attuale contratto “SPC1” sono chiamate - con urgenza e comunque prima della scadenza dell’attuale contratto quadro OPA “SPC1” -  a definire, nell’ambito del contratto esecutivo SPC2, un piano di migrazione dei servizi con il fornitore subentrante. Successivamente, tale piano deve essere condiviso con il fornitore uscente.

A tale proposito si evidenzia  l’obbligo unilaterale assunto dai fornitori uscenti, nell’ambito dei Contratti Quadro OPA e nei Contratti Esecutivi OPA del “SPC1”, di compiere tutte le “attività necessarie ed utili” al fine di favorire la migrazione dei servizi dal fornitore uscente al fornitore entrante, garantendo al tempo stesso “la continuità della prestazione dei servizi al fine di pianificare il passaggio graduale dei servizi al nuovo fornitore” (cfr. Contratto Quadro OPA art. 22.3; Contratto Esecutivo OPO art. 21.4; Contratto Quadro OPO art. 13.2; Contratto Esecutivo OPO art. 12.2).

Consip pertanto ha ricordato ai fornitori SPC1 l’obbligo sopra citato di mantenere attivi i contratti esecutivi con le pubbliche amministrazioni aderenti, limitatamente a quanto necessario per le migrazioni verso SPC2.

Ciascuna Amministrazione, a condizione che abbia stipulato il nuovo contratto in ambito SPC2 e abbia predisposto uno specifico piano di migrazione, potrà continuare ad avvalersi dei servizi SPC1 con il relativo fornitore e ai prezzi del listino SPC1, nella misura strettamente necessaria per la migrazione progressiva dei servizi verso il nuovo fornitore SPC2.

Agid e  Consip sono disponibili in sede di Comitati previsti dai contratti quadro SPC2 ad analizzare specifiche situazioni operative per favorire il più rapido passaggio dei servizi verso i fornitori SPC2.

 

Riferimenti fornitori

 

GARA SPC2
Listino SPC connettività (xls 178 kb)
Capitolato tecnico (pdf 794 kb)
Contratto Quadro OPA Tiscali firmato digitalmente (6,8 mb)
Contratto Quadro OPO Tiscali firmato digitalmente (3 mb)
Contratto Quadro OPA BT Italia firmato digitalmente (6,7 mb)
Contratto Quadro OPA Vodafone Italia firmato digitalmente (6,7 mb)
Schema di contratto esecutivo OPA (docx 100 kb)
Schema di contratto esecutivo OPA (pdf 513 kb)
Schema di contratto esecutivo OPO (docx 98 kb)
Schema di contratto esecutivo OPO (pdf 545 kb)
Piano di collaudo (pdf 172 kb)
Documento di valutazione dei rischi standard da interferenze (pdf 204 kb)
Allegato 5 bis - Livelli di servizio e penali (pdf 387 kb)

 

LA GARA

Il 28 aprile 2015 Consip ha ufficializzato l'aggiudicazione della gara SPC2 per l’affidamento dei servizi di connettività nell’ambito del Sistema Pubblico di Connettività (SPC) per le Pubbliche Amministrazioni. La gara, che prevede un valore massimo di 2,4 miliardi di euro in sette anni, riguarda la fornitura di servizi di trasporto dati in protocollo IP, servizi di sicurezza, servizi di comunicazione, e servizi di supporto professionale, il tutto in un quadro coordinato di servizi a suo tempo definito con l’Agenzia per l’Italia Digitale.
Primo in graduatoria è risultato il concorrente Tiscali Spa, che ha offerto un prezzo globale di circa 265 milioni di euro. Inoltre rientrano tra i vincitori della gara i concorrenti BT Italia Spa, e RTI Vodafone Omnitel NV – Ericsson Spa, che hanno accettato l’adeguamento della propria offerta economica a quella di Tiscali.
In base a quanto stabilito dal Disciplinare di gara, la fornitura viene suddivisa tra i fornitori disponibili secondo le seguenti quote percentuali:

  • Tiscali Spa 60%
  • BT Italia Spa 20%
  • RTI Vodafone Omnitel NV – Ericsson SpA 20%

Con ciascun fornitore è stato stipulato un Contratto Quadro della durata di sette anni. Durante questo periodo, il fornitore si impegna a stipulare Contratti esecutivi del Contratto Quadro con le singole Amministrazioni, alle quali viene garantita la fruizione di elevati livelli di disponibilità dei servizi e delle stesse condizioni economiche proposte dal miglior offerente.

In base a quanto disposto dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), le Amministrazioni dello Stato e gli enti pubblici non economici nazionali sono obbligati a stipulare i contratti esecutivi in base al contratto quadro aggiudicato da Consip: il fornitore di riferimento fra quelli disponibili è stato assegnato da Consip su indicazione dell’Agenzia per l’Italia digitale. Tutte le altre Amministrazioni non hanno l’obbligo di aderire al contratto quadro, ma hanno comunque la possibilità di farlo, scegliendo uno qualsiasi dei fornitori disponibili (purché il fornitore stesso non abbia già esaurito l’importo massimo complessivo ad esso riservato).

La gara consente di connettere le sedi della PA, e soprattutto le Scuole, in modalità "cablata" in fibra o in rame, ed in modalità "wireless" anche via satellite, senza limitazioni di banda dovute all'una o all'altra tecnologia di connessione.

 

LA PROROGA 2015-2017

A seguito della scadenza il 25 maggio 2015, dei contratti esecutivi OPA SPC, gli operatori economici Fastweb Spa (mandataria del RTI con HP ES Italia Srl.), BT Italia SpaWind Telecomunicazioni Spa Telecom Italia Spa si sono impegnati a garantire l'erogazione, senza soluzione di continuità, dei Servizi di connettività, interoperabilità di base e sicurezza, nell'ambito del Sistema Pubblico di Connettività SPC di cui al D.Lgs. 7 maggio 2005, n. 82, così da consentirne la fruizione da parte delle Amministrazioni Contraenti anche dopo la data indicata agli stessi patti, prezzi e condizioni attualmente vigenti.

Il suddetto impegno, la cui durata massima non potrà eccedere i 24 mesi, è funzionale a disporre del tempo necessario a che Consip Spa possa completare l’aggiudicazione della gara e le successive attività di migrazione. 

Il 19 maggio 2015 sono stati formalizzati, con gli operatori economici interessati, gli atti di proroga dei contratti quadro OPA e dei Contratti Quadro ripetizione OPA per i servizi di connettività, interoperabiltà di base e sicurezza in ambito SPC (in allegato).

Le amministrazioni pertanto possono procedere ad estendere di 24 mesi la durata del singolo contratto esecutivo OPA. A tal scopo è stato predisposto il file word “Fac-simile atto di proroga n.2 SPC” (in allegato) che deve essere compilato e sottoscritto prima di essere inviato all’operatore oltre che a Consip all’indirizzo proroga.SPC2@consip.it (disponibile in allegato anche sul sito Agid: www.agid.it)

Le modalità di pagamento del contributo di cui all'art. 18, comma 3, del D.Lgs. 1 dicembre 2009 n. 177 da corrispondere a Consip, ai sensi dell'art. 4, comma 3-quater, del D.L. 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modificazioni in L. 7 agosto 2012 n. 135 sono descritte nel file allegato : "Modalità di pagamento n.2 SPC". In allegato è presente anche il modulo PDF "Dati Amministrazione ordine n.2 SPC" che le Amministrazioni devono compilare ed inviare via PEC alla seguente casella dedicata di posta PEC: contributofeespc@postacert.consip.it.

Riassumendo occorre:

  1. Compilare l’allegato “Dati Amministrazione ordine n.2 SPC” scaricabile da questa pagina del sito)
  2. Inviarlo via PEC alla casella PEC dedicata contributofeespc@postacert.consip.it
  3. Effettuare un bonifico bancario alla Consip Spa, banca Intesa San Paolo, IBAN IT 38 O 03069 03240 100000005558, indicando nella causale lo stesso CIG derivato (quello del contratto iniziale) da voi inserito nel file .pdf.
  4. Indicare nella causale del bonifico il numero del CIG derivato ed il riferimento al contratto (proroga n.2 SPC)

 

Proroga 2015-2017
SPC - Listini 2017 (xls 108 kb)
Valori SPC - Listino 2015 e 2016 n.2 SPC (xls 113 kb)
Facsimile dell’atto di proroga n.2 SPC (docx 303 kb)
Proroga n.2 SPC Contratto Quadro OPA_BT Italia (pdf 79 kb)
Proroga n.2 SPC Contratto Quadro OPA_ RTI Fastweb (pdf 120 kb)
Proroga n.2 SPC Contratto Quadro OPA_Telecom Italia (pdf 67 kb)
Proroga n.2 SPC Contratto Quadro OPA_Wind (pdf 223 kb)
Modalità di pagamento n.2 SPC (doc 187 kb)
Dati Amministrazione ordine n.2 SPC (pdf 407 kb)

 

LA PROROGA 2013-2015

A seguito della scadenza il 25 maggio 2013, dei contratti esecutivi OPA SPC, gli operatori economici Fastweb Spa(mandataria del RTI con HP ES Italia Srl)BT Italia SpaWind Telecomunicazioni Spa Telecom Italia Spa si sono impegnati a garantire l'erogazione, senza soluzione di continuità, dei Servizi di connettività, interoperabilità di base e sicurezza, nell'ambito del Sistema Pubblico di Connettività SPC di cui al D.Lgs. 7 maggio 2005, n. 82, così da consentirne la fruizione da parte delle Amministrazioni Contraenti anche dopo la data indicata agli stessi patti, prezzi e condizioni attualmente vigenti.

Il suddetto impegno, la cui durata massima non potrà eccedere i 24 mesi, è funzionale a disporre del tempo necessario a che Consip Spa possa completare le procedure di aggiudicazione della gara ad evidenza pubblica per l'affidamento a regime dei detti servizi e le successive eventuali attività di migrazione.

Il 24 maggio 2013 sono stati formalizzati, con gli operatori economici interessati, gli atti di proroga dei contratti quadro OPA e dei Contratti Quadro ripetizione OPA per i servizi di connettività, interoperabiltà di base e sicurezza in ambito SPC (disponibili in allegato).

Le amministrazioni, dunque, a decorrere dalla data sopra indicata, possono procedere ad estendere di 24 mesi la durata del singolo contratto esecutivo OPA, attraverso atto di proroga - il facsimile, da compilare in tutte le sue parti, è disponibile in allegato e sul sito Agid (www.agid.it) - da sottoscrivere e, poi, inviare all'Operatore economico.

Le modalità di pagamento del contributo di cui all'art. 18, comma 3, del D.Lgs. 1 dicembre 2009 n. 177 da corrispondere a Consip, ai sensi dell'art. 4, comma 3-quater, del D.L. 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modificazioni in L. 7 agosto 2012 n. 135 sono descritte nel file allegato : "Modalità di pagamento". In allegato è presente anche il modulo PDF "Dati Amministrazione ordine SPC" che le Amministrazioni devono compilare ed inviare alla seguente casella di posta PEC: contributofeespc@postacert.consip.it (Requisiti minimi dei software per modulo PDF: Acrobat dalla versione 11 - Windows XP con service pack 3).

 

Proroga 2013-2015
Valori SPC - Listino 2014 SPC (xls 113 kb)
Facsimile dell’atto di proroga SPC (docx 303 kb)
Proroga n.2 SPC Contratto Quadro OPA_BT Italia (pdf 79 kb)
Proroga n.2 SPC Contratto Quadro OPA_ RTI Fastweb (pdf 120 kb)
Proroga n.2 SPC Contratto Quadro OPA_Telecom Italia (pdf 67 kb)
Proroga n.2 SPC Contratto Quadro OPA_Wind (pdf 223 kb)
Modalità di pagamento SPC (doc 187 kb)
Dati Amministrazione ordine SPC (pdf 407 kb)

 

CONTRATTO S-RIPA

Per quanto riguarda il contratto quadro S-RIPA, Servizi della Rete Internazionale della Pubblica Amministrazione, che fornisce a livello internazionale servizi di connettività IP e di interoperabilità - attraverso il collegamento con SPC - alle sedi estere delle P.A., nella tabella sottostante sono pubblicati i listini aggiornati validi per il 2017, nonché i precedenti listini.

Contratto S-RIPA
S-RIPA Listino 2017 (pdf 242 kb)
S-RIPA Listini 2014 2015 2016 post revisione prezzi (pdf 419 kb)
S-RIPA Listino 2014 (pdf 179 kb)
S-RIPA HVPN-100Mb Listino 2014 (pdf 40 kb)
S-RIPA Listino 2013 (pdf 179 kb)
S-RIPA HVPN-100Mb Listino 2013 (pdf 33 kb)
S-RIPA II atto aggiuntivo - Servizi di sicurezza per connettività 100Mbps per le sedi centrali Ministero della Difesa e per il Ministero degli Affari Esteri